Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

BRUXELLES, 12 OTTOBRE 2022. IL MADE IN ITALY DEL SETTORE MODA PROTAGONISTA ALL’AMBASCIATA BILATERALE IN OCCASIONE DELLE CELEBRAZIONI DEL PRIMO ANNIVERSARIO DI BEIT.

L’Ambasciata d’Italia a Bruxelles ha ospitato lo scorso mercoledì una ulteriore iniziativa di diplomazia economica, organizzata in collaborazione con le Rappresentanze Permanenti d’Italia presso la UE e la NATO, dedicata alla promozione del Made in Italy del settore moda in occasione del primo anniversario di #beIT, la campagna di Nation branding lanciata lo scorso anno dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in collaborazione con ICE, per promuovere all’estero l’immagine dei valori straordinari dell’Italia – creatività, innovazione, patrimonio, passione, stile e diversità – e le specifiche filiere produttive di interesse strategico per il Made in Italy.

Durante l’iniziativa, svoltasi alla presenza di un qualificato ed affollato parterre di ospiti belgi ed europei, è stato presentato in Belgio il Made in Italy nel settore della moda con particolare riguardo al progetto ApritiModa finalizzato a far conoscere al grande pubblico il “dietro le quinte” dei grandi marchi rappresentato dalle maestranze artigianali del settore. Nella circostanza è stato presentato per la prima volata a Bruxelles anche il video realizzato da Giorgio Armani in occasione della promozione della campagna di Nation Branding.

Nel suo intervento, l’Ambasciatore d’Italia in Belgio, Francesco Genuardi, ha sottolineato l’importanza del comparto moda, filiera strategica per l’export italiano con una cifra complessiva che arriva agli 80 miliardi e che rappresenta , anche attraverso le filiere artigianali presenti in tutti i territori italiani , una eccellenza nel mondo. Sono poi intervenuti il Rappresentante Permanente d’Italia presso l’UE, Pietro Benassi che ha evidenziato la rilevanza del comparto moda italiano nel quadro europeo , il Presidente di Camera Nazionale della Moda, Carlo Capasa, il Presidente della Fondazione Cologni per le arti ed i mestieri, Alberto Cavalli, e Cinzia Sasso, ideatrice del progetto “ApritiModa”.

La Residenza si è per l’occasione trasformata in una vetrina di promozione delle eccellenze del Made in Italy del settore moda con l’esposizione di esemplari e campioni dei grandi marchi e delle piccole eccellenze sartoriali, fra cui Armani e Alberta Ferretti (presenti rispettivamente con un abito femminile “In omaggio a Milano” e uno in “omaggio a Venezia”), Dolce e Gabbana (presenti con una collana e una tiara di alta gioielleria), Aquaflor, Fratelli Rossetti, Moncler, Borsalino, Sartoria Litrico, Martina Vidal, Francesco Maglia, Marcolin, Cilento e Omega Gloves, tutte case partner del progetto “ApritiModa”.