Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Consultazioni politiche rafforzate tra Italia e Belgio

Si sono tenute oggi a Bruxelles presso la Sede del Ministero degli Affari Esteri belga, le consultazioni politiche rafforzate tra Italia e Belgio a livello alti funzionari tra i Ministeri degli Affari Esteri italiano e belga, così come stabilite dal Protocollo d’Intesa tra i due paesi.
Il Direttore Generale per l’Europa e la Politica commerciale internazionale, Vincenzo Celeste, ha incontrato i suoi omologhi belgi, il Segretario Generale e Direttore Generale per gli Affari UE, Theodora Gentzis, ed il Direttore per gli Affari bilaterali, Jeroen Cooreman, con i quali ha avuto modo di approfondire rispettivamente i principali dossieri europei e i rapporti bilaterali, così come le rispettive posizioni rispetto a Balcani occidentali, Mediterraneo orientale e Turchia.
Le consultazioni si sono concluse con una ulteriore sessione allargata ad esponenti di alto livello del mondo accademico, esperti di diritto e politica internazionale e dell’Unione europa, inclusa la Rettrice del Collegio d’Europa, Federica Mogherini, il Professore Mario Telò dell’Università libera di Bruxelles e membro dell’Accademia reale delle scienze del Belgio, e il Prof. Jonathan Holslag dell’Università libera di Bruxelles (fiamminga), per approfondire i temi legati al concetto di autonomia strategica dell’UE, anche in un’ottica di possibili collaborazioni bilaterali in tale ambito.
La sessione di consultazioni ha consentito di consolidare la tradizionale consonanza di vedute su molti temi europei di interesse condiviso e per esplorare possibili nuove sinergie, sia in ambito bilaterale che UE in uno scenario caratterizzato da sfide e opportunità quali politica migratoria, Next Generation EU e rispettivi PNRR, riforma della governance europea, allargamento e transizioni gemelle.
La missione del DG Celeste a Bruxelles ha costituito anche l’occasione per incontrare i rappresentanti del Sistema Italia in Belgio, tra cui il Direttore dell’ICE, dell’Istituto Italiano di Cultura, il Segretario Generale della Camera di Commercio e il Responsabile dell’Ufficio ENIT per fare il punto delle attività ed individuare linee di azione sinergica a sostegno degli interessi del nostro Paese in un contesto che vede il Belgio quale sesto partner commerciale a livello globale.