Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

ELEZIONI EUROPEE 2019

 

ELEZIONI EUROPEE 2019

 

 

Elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia

A norma dell’articolo 7, comma 4, della Legge 18/1979, si informa che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto di convocazione dei comizi elettorali per l’elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all’Italia. Per leggere il comunicato stampa e il testo del Decreto clicca qui

Norme di attuazione delle intese

Determinazione delle date e degli orari di votazione

 

ELEZIONI EUROPEE 2019: RICHIESTA DEI DUPLICATI DEI CERTIFICATI ELETTORALI ED EROGAZIONE DEI SERVIZI CONSOLARI

Gli elettori che hanno optato per l’elezione dei candidati italiani al Parlamento Europeo riceveranno per posta raccomandata, nei prossimi giorni, il certificato elettorale. Gli elettori che non avessero ricevuto il predetto certificato o la ricevuta di raccomandata per il ritiro alla posta, potranno richiederne un duplicato a partire dal 21 maggio presso la Cancelleria consolare di Rue De Livourne 38. A tal fine, la Cancelleria consolare sarà aperta nei seguenti orari:

- 21, 22 e 23 maggio: mattina ore 9:00 – 13:00; pomeriggio ore 14:00 – 16:00
- 24 maggio: mattina ore 9:00 – 13:00; pomeriggio ore 17:00 – 22:00
- 25 maggio: ore 8:30 – 18:00

Alla luce del fatto che vi potrebbe essere un elevato afflusso di elettori che richiedono i duplicati dei certificati elettorali, nel corso dei giorni su elencati l’erogazione dei normali servizi consolari potrebbe subire rallentamenti. Appuntamenti fissati tramite sistema prenota on-line potrebbero dover essere ri-calendarizzati. Si è spiacenti per gli eventuali inconvenienti all’utenza consolare.

 

Personale da adibirsi ai seggi elettorali


In previsione delle elezioni per il rinnovo dei membri spettanti all’Italia nel Parlamento europeo che si terranno nel mese di maggio 2019, eventuali cittadini italiani disponibili ad operare nei seggi che verranno istituiti a Bruxelles potranno manifestare sin d’ora la loro disponibilità avvalendosi dell’unito modulo. Si prega di leggere attentamente il documento informativo.

Documento informativo

Modulo

 

 

Elezioni Europee 2019

Informativa per elettori temporanei


In occasione delle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo, che si svolgeranno in tutti i Paesi membri dell’Unione Europea nel periodo compreso tra giovedì 23 e domenica 26 maggio 2019, gli elettori italiani che si trovino temporaneamente in un Paese membro dell’Unione Europea per motivi di lavoro o di studio, nonché i familiari conviventi, possono votare per i rappresentanti italiani presso i seggi istituiti dagli Uffici consolari.
Per essere ammessi al voto è necessario presentare entro il 7 marzo 2019 una domanda – indirizzata al Sindaco del Comune di iscrizione nelle liste elettorali e da presentare al Consolato italiano competente che poi ne curerà l’inoltro – che deve preferibilmente essere redatta utilizzando il modello in calce. In ogni caso la richiesta dovrà riportare l’indicazione specifica dei motivi per i quali il connazionale si trova nel territorio della circoscrizione consolare e dovrà essere corredata dall’attestazione del datore di lavoro/dell'istituto od ente presso il quale il connazionale svolge la sua attività di studio, oppure da dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà redatta ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 445/2000, che contenga l’indicazione dell’attività di lavoro o studio svolta dal connazionale, ovvero la sua qualità di familiare convivente.
Le domande possono essere presentate alla Cancelleria consolare di Bruxelles:


a) Per posta elettronica all’indirizzo email bruxelles.elezioni@esteri.it (allegando file scansionato della domanda firmata + certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà + fotocopia di un documento di identità del richiedente);

b) Per posta o personalmente presso l’Ufficio consolare negli orari di apertura al pubblico (rue de Livourne 38; dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 ed il mercoledì pomeriggio anche dalle 14.00 alle 16.00) (inviando domanda + certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà + fotocopia di un documento di identità del richiedente);

Informativa

Modulo

Si ricorda che il termine del 7 marzo 2019 è tassativo e non derogabile: oltre tale data le domande non potranno essere accolte e gli elettori temporaneamente all’estero per motivi di lavoro o studio potranno esercitare il loro diritto di voto solo in Italia (art. 3 comma 6 DL 408/1994), oppure nel Paese di abituale residenza UE se iscritti all’AIRE.

Sei un cittadino italiano che vive in un Paese membro dell’Unione Europea?
In occasione delle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo, che si svolgeranno in tutti i Paesi membri dell’Unione Europea nel periodo compreso tra giovedì 23 e domenica 26 maggio 2019, i cittadini italiani residenti nei Paesi UE possono scegliere di votare per i rappresentanti del Paese dove risiedono oppure, in alternativa, per i rappresentanti italiani.
I cittadini italiani che sono permanentemente residenti in un Paese UE e iscritti all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) e che non hanno optato per il voto a favore dei candidati locali saranno ammessi al voto per i candidati italiani senza necessità di presentare alcuna dichiarazione.
Gli elettori italiani residenti o temporaneamente presenti in un Paese membro dell’Unione Europea per motivi di studio o di lavoro possono votare per i rappresentanti italiani presso le sezioni elettorali istituite dalle Ambasciate e dai Consolati.
Chi rientra nelle categorie di cui sopra riceverà a casa, da parte del Ministero dell'Interno italiano, il certificato elettorale con l’indicazione della sezione presso la quale votare, della data e dell’orario delle votazioni. In caso di mancata ricezione potrà contattare l’Ufficio consolare competente per verificare la propria posizione ed eventualmente richiedere il certificato sostitutivo.
Coloro che invece desiderano votare in Italia pur essendo residenti in un Paese membro dell’Unione Europea devono presentare richiesta, entro il giorno precedente le elezioni in Italia, al Sindaco del Comune italiano nelle cui liste elettorali sono iscritti.

 

DIVIETO DI DOPPIO VOTO

- chi vota per i candidati al Parlamento Europeo del Paese di residenza non potrà votare anche per quelli italiani, e viceversa;

- chi vota per i candidati italiani presso le sezioni elettorali istituite all’estero dagli Uffici diplomatico-consolari non potrà farlo anche presso le sezioni elettorali in Italia, e viceversa.

- nessuno può votare più di una volta nel corso delle medesime elezioni: gli elettori in possesso di più cittadinanze di Paesi membri dell’Unione Europea possono esercitare il loro diritto di voto per i candidati di UNO SOLO degli Stati di cui sono cittadini. In pratica essi possono scegliere per quali candidati esprimere il proprio voto, senza necessariamente esercitare una opzione espressa, ma non possono in alcun caso votare più volte, pena le sanzioni penali previste dalla legislazione di ciascun Paese.

Si richiamano i riferimenti normativi delle disposizioni sopra enunciate:

- A) Art. 9 dell’Atto del Consiglio del 20 settembre 1976 (Decisione 76/787/CECA, CEE, Euratom): "Per l’elezione dei membri del Parlamento europeo ciascun elettore può votare una sola volta";

- B) Art. 49 della Legge 18/1979: "Chi, in occasione della elezione dei membri del Parlamento europeo, partecipa al voto per l'elezione dei membri spettanti all'Italia e per l'elezione dei membri spettanti ad altro Paese membro della Comunità, è punito con la reclusione da 1 a 3 anni e con la multa da Euro 51 a Euro 258";

- C) Art. 4 della Direttiva 93/109/CE del Consiglio dell'Unione Europea del 6 dicembre 1993: "L'elettore comunitario esercita il diritto di voto nello Stato membro di residenza o nello Stato membro d'origine. Nessuno può votare più di una volta nel corso delle stesse elezioni. Nessuno può presentarsi come candidato in più di uno Stato membro nel corso delle stesse elezioni";

- D) Art. 3, comma 1, del Decreto Legge 408/1994, convertito in Legge 483/1994: "Gli elettori italiani residenti negli altri Paesi membri dell'Unione, che non intendano avvalersi della facoltà di esercitarvi il diritto di voto e che siano iscritti nell'apposito elenco di cui all'articolo 4, possono votare per la elezione dei rappresentanti dell'Italia al Parlamento europeo presso le sezioni elettorali appositamente istituite nel territorio dei Paesi stessi".

Sei un cittadino italiano residente in un Paese non membro dell’Unione Europea?
I cittadini italiani residenti nei Paesi non membri dell’Unione Europea possono votare per i rappresentanti italiani al Parlamento Europeo presso il Comune di iscrizione elettorale in Italia. A tal fine, entro il ventesimo giorno successivo a quello della pubblicazione del decreto di convocazione dei comizi elettorali, riceveranno dal Ministero dell’Interno apposita cartolina avviso.

 

ORARI DI APERTURA E LOCALIZZAZIONE DEI SEGGI
Per la circoscrizione consolare di Bruxelles, i seggi saranno aperti nei seguenti orari:
- venerdì 24 maggio dalle ore 17:00 alle ore 22:00;
- sabato 25 maggio dalle ore 8:00 alle ore 18:00.
Si riporta qui di seguito l’elenco delle sezioni e i relativi indirizzi:


ISTITUTO DI CULTURA (Rue de Livourne, 38 – 1000 Bruxelles)
Sezione Elettorale 223-003 Sez: 01

AMBASCIATA D'ITALIA - CANCELLERIA CONSOLARE (Rue de Livourne, 38 – 1000 Bruxelles)
Sezione Elettorale 223-001 Sez: 01
Sezione Elettorale 223-001 Sez: 02
Sezione Elettorale 223-001 Sez: 03

AUTOWORLD (Parc du Cinquantenaire, 11 – 1000 Bruxelles)
Sezione Elettorale 223-002 Sez: 01
Sezione Elettorale 223-002 Sez: 02
Sezione Elettorale 223-002 Sez: 03
Sezione Elettorale 223-002 Sez: 04
Sezione Elettorale 223-002 Sez: 05
Sezione Elettorale 223-002 Sez: 06
Sezione Elettorale 223-002 Sez: 07
Sezione Elettorale 223-002 Sez: 08
Sezione Elettorale 223-002 Sez: 09
Sezione Elettorale 223-002 Sez: 10
Sezione Elettorale 223-002 Sez: 11
Sezione Elettorale 223-002 Sez: 12
Sezione Elettorale 223-002 Sez: 13
Ciascun elettore riceverà al proprio domicilio il certificato elettorale, nel quale sarà indicata la sezione e il relativo indirizzo al quale egli/ella dovrà recarsi per votare.

 

INFORMAZIONI SULLE AGEVOLAZIONI DI VIAGGIO IN OCCASIONE DELLE ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL PARLAMENTO EUROPEO, DELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE E REGIONALI PREVISTE PER IL MESE DI MAGGIO 2019.

1) Consultazioni elettorali

2) Agevolazioni autostradali per gli elettori residenti all'estero

 

 

 

 

 


480