Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

La " Fase 2 " in BELGIO

 

La

Comunicato del 21 maggio 2020 delle ore 11.00 del sito dedicato del Servizio Federale di Salute Pubblica Coronavirus - COVID 19: sono stati registrati 56.235 casi di coronavirus e 9.186 decessi.

Le norme in vigore dal 18 maggio

A partire dal 18 maggio, anche il Belgio entra nella cd. “fase 2”, che prevede:
- la riapertura degli esercizi di cura della persona,
- la riapertura di musei ed infrastrutture di carattere culturale (dotati di biglietteria on line),
- la parziale riapertura dei mercati all’aperto,
- la possibilità di riprendere gli allenamenti sportivi,
- la possibilità di svolgere funerali e matrimoni con la presenza massima di 30 partecipanti.

Gli esercizi per la vendita al dettaglio hanno riaperto lo scorso 11 maggio e dallo scorso 10 maggio è possibile per ogni famiglia ospitare fino a quattro persone, a patto che queste siano sempre le stesse e nel pieno rispetto delle precauzioni di distanziamento sociale.

Gli assembramenti continuano ad essere vietati, il tele-lavoro ove possibile resta la norma e le misure di distanziamento sociale e i “gesti-barriera’’ devono continuare ad essere attentamente osservati. L’utilizzo della mascherina è resa obbligatoria sui mezzi pubblici e all’interno degli aeroporti.
Per approfondimenti consultare la pagina dei "Consigli ai viaggiatori" del Ministero degli Affari Esteri belga ed il sito dedicato del Ministero Federale della Salute "Corona Virus - COVID 19".

Le prossime tappe

Nuove disposizioni sono attese per la cd. “fase 3”, a partire dal prossimo 8 giugno, per esempio con riguardo al servizio della ristorazione/bar ed agli spostamenti in giornata fuori città o verso le seconde case.


569