Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Misure adottate in Belgio

 

Misure adottate in Belgio

01/03/2021

Misure adottate in Belgio

Alla luce del corrente quadro epidemiologico in Belgio, il Comitato di concertazione del 26 febbraio ha deciso di rinviare di una settimana la decisione di allentare o inasprire i provvedimenti restrittivi per il contenimento dell'epidemia. La maggior parte delle decisioni sono quindi rinviate al 5 marzo. 

Restano confermate le misure in vigore qui di seguito  aggiornate con  gli unici piccoli cambiamenti avvenuti :

- divieto di circolare dalle ore 24 alle ore 5 nelle Fiandre e in Vallonia, salvo casi di necessità (il divieto resta nella regione di Bruxelles -Capitale dalle 22 alle 6);

- riapertura delle attività professionali di contatto (estetisti, saloni di massaggio, parrucchieri, saloni tatuaggi); 

- chiusura al pubblico di bar e ristoranti (anche quelli degli alberghi) che potranno lavorare per consegne a domicilio e asporto;

- ogni componente di un nucleo familiare ha diritto ad avere contatti ravvicinati con una persona esterna ( da intendersi contatti senza mascherina ad una distanza di meno di 1.5m), le famiglie potranno invitare una sola di queste persone alla volta ma nessun altro; chi vive da solo, oltre al suo contatto stretto potrà ricevere un altro ospite, ma solo separamente (tranne nei giorni del 24 e 25 dicembre, quando potrà riceverle congiuntamente).

- all'esterno ci si potrà riunire sino a quattro adulti, nel rispetto delle distanze, restano invece permesse una serie di attività di gruppo per minori fino a 12 anni;

- il telelavoro è obbligatorio quando possibile, in alternativa dovrà essere garantita al lavoratore la massima sicurezza;

- sarà possibile tenere un ricevimento dopo un funerale con la partecipazione di massimo 15 persone.

L’uso della mascherina è obbligatorio nella maggior parte dei luoghi aperti al pubblico, nonché nei luoghi pubblici ad alta frequentazione (ad es. le vie commerciali), che è compito dei borgomastri individuare. Rimane d’obbligo la mascherina sui mezzi di trasporto pubblico e all’interno degli esercizi commerciali. Nella Regione di bruxelles-Capitale l'uso della mascherina é obbligatorio sull'insieme del territorio.

Secondo i più recenti protocolli, in caso di contatti stretti con casi confermati si procederà ad effettuare un tampone sette giorni dopo l’ultimo contatto. È inoltre possibile accedere ai test anche per i pazienti sintomatici che non abbiano avuto contatti stretti con casi confermati. Specifiche disposizioni regolano i casi di rientro da una zona catalogata dal Belgio come rossa, (vedi sezione successiva "Viaggi verso il Belgio").

Con riferimento ai viaggi internazionali, restano aperte le frontiere per spostamenti all'interno dell'Unione Europea, dell'area Schengen e del Regno Unito. È stato tuttavia introdotto un sistema di codice a colori con il quale vengono indicate eventuali disposizioni previste al rientro da alcuni Paesi (anche UE+) o quelle disposte dagli altri Paesi (v. sezione successiva).

A fini di prevenzione della diffusione dei contagi, è raccomandato di scaricare la app “Corona alert”, che permette con il ricorso alla tecnologia bluetooth e nel rispetto della riservatezza, di avvertire gli utenti circa eventuali contatti ravvicinati con persone rivelatesi successivamente positive al Covid-19.


Luogo:

aio

569