Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

La Residenza di "Avenue Legrand"

 

La Residenza di

La Residenza di Avenue Legrand

Il Palazzo, che ospita sin dal 1919 la Residenza dell’Ambasciatore d’Italia presso il Re dei belgi, sorge in un quartiere elegante della capitale in prossimità di una grande distesa boschiva, il Bois de la Cambre.
Su richiesta del Principe Pierre di Caraman Chimay, figlio di un Ministro degli Esteri belga, il Palazzo fu costruito nel primo decennio del Novecento da una coppia di celebri architetti parigini, i fratelli P. e M. Humbert, famosi soprattutto per le loro realizzazioni neoclassiche.
Subito dopo la fine della Prima Guerra mondiale , alla morte del Principe, il Palazzo fu acquistato da Vittorio Emanuele III Re d’Italia che contribui’ ad abbellirlo con preziosi dipinti e suppellettili.
Terminata la Seconda Guerra Mondiale, la Residenza di Avenue Legrand è stata testimone della nascita e dei primi significativi passi della costruzione comunitaria nonché sede di numerosi incontri e colloqui di rilievo.

Oggi, la Residenza é utilizzata oltre che per gli incontri istituzionali anche dalle imprese e dagli enti del Sistema Italia a Bruxelles per eventi e manifestazioni di promozione dell'Immagine del nostro Paese nella capitale europea.

 28247 f ambasciata1217 f sede1 res28248 f scalone

 

28249 f salotto28250 f salone28252 f sala2

 


536