This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

SPID - Sistema Pubblico di Identità Digitale

 

SPID - Sistema Pubblico di Identità Digitale

SPID – IDENTITA’ DIGITALE - CITTADINI ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO

Che cos’è SPID

Il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) è la chiave di accesso ai servizi digitali delle amministrazioni locali e centrali (Comuni, Agenzia delle Entrate, INPS, etc.). Permette di effettuare online un buon numero di pratiche amministrative e fiscali, nonché scaricare importanti documenti personali quali visure catastali, certificati di iscrizione AIRE etc.

 

L’accesso a SPID è consentito per tutti i cittadini maggiorenni in possesso di un documento italiano in corso di validità, rivolgendosi a uno dei gestori di identità digitale accreditati dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID). La lista dei gestori è disponibile cliccando qui.

 

Il Decreto cosiddetto “Milleproroghe” del 25 febbraio 2021 ha sancito una nuova proroga di 15 mesi del termine per il rilascio esclusivo delle credenziali SPID e CIE (Carta Identità Elettronica) ai fini dell’identificazione e dell’accesso dei cittadini ai servizi in rete.

 

Pertanto, il 1 gennaio 2023 è la data a partire dalla quale le Pubbliche Amministrazioni dovranno utilizzare esclusivamente le identità digitali e la carta di identità elettronica ai fini dell'identificazione dei cittadini all'estero che accedono ai propri servizi in rete. Da tale data le Pubbliche Amministrazioni non potranno rilasciare altre credenziali e gli utenti già in possesso di credenziali per l'accesso ai portali informatici, diverse da SPID e CIE, potranno utilizzarle fino al 31 marzo 2023.

 

Alla luce di quanto sopra, si invita la collettività italiana residente all'estero ad adottare le credenziali SPID entro il 31 dicembre 2022.

 

Come richiedere le credenziali SPID

 Le credenziali SPID possono essere richieste agli Identity Provider abilitati (per l’elenco cliccare qui). Tutte le informazioni in merito sono disponibili al seguente link:

 https://www.spid.gov.it/cos-e-spid/come-attivare-spid/ 

Durante la procedura di richiesta di SPID e, in particolare, durante il processo di identificazione, i gestori di identità digitali chiederanno l’esibizione di un documento di identità italiano in corso di validità e del certificato di attribuzione del codice fiscale rilasciato dall’autorità consolare di competenza per i cittadini italiani residenti all’estero e iscritti AIRE (per maggiori informazioni sul codice fiscale e su come farne richiesta, si prega di cliccare qui).

Si ricorda che la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Bruxelles è competente per il rilascio del codice fiscale ai residenti della sua circoscrizione, cioè regione di Bruxelles-Capitale, tutte le Fiandre e Brabant Wallon. I residenti di altre circoscrizioni devono rivolgersi al loro Consolato di competenza.

Anche i cittadini residenti all’estero possono richiedere le credenziali SPID.

Si attira l'attenzione sul fatto che alcuni Identity Provider prevedono forme di riconoscimento orientate a facilitare il rilascio delle credenziali SPID agli italiani residenti all'estero attraverso il riconoscimento del richiedente de visu via webcam gratuitamente o a pagamento.

Per ogni altra informazioni riguardo il rilascio del codice fiscale e/o SPID, si prega di contattare l’Ufficio sociale telefonicamente (02 543 15 75) oppure per email (sociale.bruxelles@esteri.it).

Per ulteriori informazioni si rimanda al sito istituzionale www.spid.gov.it .


616