This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

INTERVISTA DELL’AMBASCIATRICE D’ITALIA IN BELGIO, ELENA BASILE, SUL QUOTIDIANO BELGA FRANCOFONO ‘’LE SOIR’’

Date:

04/09/2020


INTERVISTA DELL’AMBASCIATRICE D’ITALIA IN BELGIO, ELENA BASILE, SUL QUOTIDIANO BELGA FRANCOFONO ‘’LE SOIR’’

L’Ambasciatrice d’Italia in Belgio, Elena Basile, ha rilasciato un’intervista sul quotidiano belga ‘’Le Soir’’, il giornale francofono maggiormente diffuso nel Paese. Nel lungo articolo pubblicato venerdì scorso, l’Ambasciatrice Basile ha evidenziato le misure eccezionali prese dal Governo italiano per contrastare la diffusione del virus e lo spirito di sacrificio con cui tutta la popolazione, in primis i medici ed il personale sanitario, sta affrontando questa crisi senza precedenti.

L’Ambasciatrice Basile ha dunque sottolineato come l’unica soluzione di fronte alla crisi sanitaria ed economica causata dal covid-19 sia che l’Europa si muova unita ed in modo efficace per superare gli egoismi nazionali. Nuove prassi innovative possono offrire una risposta comune: dalla ricerca e distribuzione del materiale sanitario a protocolli uniformi e dati comparabili. La creazione del fondo ‘’SURE’’ lanciato dalla Commissione Europea, ha affermato l’Ambasciatrice, è certamente un passo importante nella giusta direzione, insieme alla sospensione del Patto di stabilità, alla riforma degli aiuti di stato per le imprese, nonché alla linea d’intervento adottata dalla BCE.

Queste misure non sono tuttavia sufficienti al fine di fronteggiare la crisi sanitaria ed economica senza precedenti - uno shock simmetrico che colpisce Paesi più e meno forti - c’è bisogno di una emissione di debito comune, di uno strumento innovativo, quale il Piano Marshall del secondo dopoguerra. L’emissione di debito comune non costituisce in alcun modo una mutualizzazione del debito in quanto è limitato a specifici obiettivi.

Dal punto di vista delle relazioni tra Italia e Belgio, nel menzionare le numerose manifestazioni si solidarietà con l’Italia prevenute da esponenti del mondo politico e culturale belga, nonché da cittadini ordinari, l’Ambasciatrice ha fatto stato dell’eccellente collaborazione con la Ministra della Salute Maggie De Block e la cooperazione con le entità regionali anche per l’acquisto di materiale sanitario destinato all’Italia.

L’Ambasciatrice ha infine ricordato l’azione svolta dall’Ambasciata d’Italia a Bruxelles a sostegno dei connazionali attraverso l’attivazione di linee telefoniche ed indirizzi email dedicati per l’emergenza e di una comunicazione puntuale, attraverso il sito dell’Ambasciata e i profili sui social media, dei collegamenti con l’Italia e della normativa da seguire al rientro, nonché sul territorio belga.


566